Le Notifiche Scip previste dal Regolamento Reach
Gli Obblighi per i Fornitori di Articoli

SCARICA LA GUIDA GRATUITA

Dal 5 gennaio 2021 le aziende che producono e immettono “articoli” sul mercato hanno l’obbligo di notificare all’interno del portale dell’ECHA l’eventuale presenza negli stessi di sostanze SVHC (substance of very high concern) in concentrazioni superiori allo 0,1% in peso. Tali sostanze sono indicate in un elenco predisposto e periodicamente aggiornato dall’ECHA, denominato “candidate list”.

In questa guida, estratta dalla presentazione del webinar organizzato da INNOVA, viene trattata questa nuova tematica, con una dettagliata panoramica di quelli che sono i principali obblighi previsti nel regolamento REACH per i produttori di oggetti contenenti sostanze chimiche.

notifiche scip regolamento reach slide

Di cosa abbiamo parlato

Le notifiche SCIP sono solo uno degli aspetti che le aziende devono affrontare per una corretta gestione dei prodotti chimici.

Nel webinar, finalizzato alla comprensione di questo obbligo, si è parlato prima di tutto del Regolamento REACH e dell’importanza di capire da una parte cosa si intenda come “articolo” e parallelamente che ruolo riveste l’azienda nella catena di approvvigionamento del mercato, potendosi configurare come produttore, importatore, fornitore e destinatario.

Si è poi parlato dei principali obblighi destinati ai produttori di articoli, tra i quali anche le notifiche SCIP. Tra gli altri adempimenti si parla di:

  • Rispetto delle restrizioni
  • Registrazione di sostanze per articoli a rilascio intenzionale
  • Comunicazione di SVHC-CL > 0,1% al destinatario
  • Notifiche SVHC-CL > 0,1% t/y ad ECHA

Per quanto riguarda le notifiche SCIP si è affrontata la tematica di quando e come preparare i dossier e la comunicazione nel portale dell’ECHA.

Le guida può essere un valido supporto in particolare per le aziende che producono o importano prodotti da paesi extra-UE e che vogliono capire e gestire gli adempimenti di legge nelle varie fasi del processo produttivo, acquistando e offrendo ai clienti prodotti sicuri e rispettosi della salute dell’uomo e dell’ambiente.

Tutto ciò nell’ottica di una concreta riduzione del rischio di incorrere in sanzioni o interruzioni di business, e di un accrescimento di competitività in un mercato sempre più attento a queste tematiche.

Compila il form per ricevere la guida gratuita

    Informativa al trattamento dei dati personali privacy policy

    Acconsento al trattamento dei dati personali per l'iscrizione alla mailing list newsletter con finalità di marketing diretto come specificato nella privacy policy