Notifica preliminare: tutto quello che c’è da sapere

//Notifica preliminare: tutto quello che c’è da sapere

Notifica preliminare: tutto quello che c’è da sapere

Uno degli adempimenti più importanti previsti dalla normativa in materia di salute e sicurezza (dlgs 81/2008) è la notifica preliminare da inviare all’Asl, alla Direzione provinciale del lavoro territorialmente competenti e, nel caso di lavori pubblici, anche al prefetto, prima dell’inizio dei lavori.

In particolare, l’art. 99 del dlgs 81/2008 prevede l’adempimento posto sotto la responsabilità esclusiva del committente o del responsabile dei lavori che prescrive, prima dell’inizio delle opere, la trasmissione all’Azienda sanitaria locale e alla Direzione provinciale del lavoro territorialmente competenti di una notifica di apertura del cantiere compilata con le informazioni indicate nell’allegato XII del T.U. sicurezza sul lavoro.

Ricordiamo che in caso di cantiere di ristrutturazione in cui si richiede di usufruire delle detrazioni fiscali, il rispetto della normativa in ambito di sicurezza cantieri (PSC, notifica preliminare, ecc.) è una condizione necessaria al fine di poter usufruire delle detrazioni. Infatti la notifica preliminare del cantiere è uno dei documenti da conservare ed esibire in caso di controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate.

QUANDO VA INVIATA LA NOTIFICA PRELIMINARE?

La notifica preliminare va inviata nei seguenti casi:

a) cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea;

b) cantieri che, inizialmente non soggetti all’obbligo di notifica, ricadono nelle categorie di cui alla lettera a) per effetto di varianti sopravvenute in corso d’opera;

c) cantieri in cui opera un’unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a duecento uomini-giorno.

COSA DEVE CONTENERE LA NOTIFICA PRELIMINARE?

La notifica deve essere redatta conformemente all’allegato XII del D.Lgs. 81/08 e contenere:

  1. Data della comunicazione.
  2. Indirizzo del cantiere.
  3. Committente (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  4. Natura dell’opera.
  5. Responsabile dei lavori (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  6. Coordinatore per quanto riguarda la sicurezza e la salute durante la progettazione dell’opera (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  7. Coordinatore per quanto riguarda la sicurezza e la salute durante la realizzazione dell’opera (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  8. Data presunta d’inizio dei lavori in cantiere.
  9. Durata presunta dei lavori in cantiere.
  10. Numero massimo presunto dei lavoratori sul cantiere.
  11. Numero previsto di imprese e di lavoratori autonomi sul cantiere.
  12. Identificazione, codice fiscale o partita IVA, delle imprese già selezionate.
  13. Ammontare complessivo presunto dei lavori (€).

COME EFFETTUARE L’INVIO DELLA NOTIFICA PRELIMINARE?

L’invio della notifica preliminare di norma può essere effettuato tramite Posta Certificata (PEC) o tramite raccomandata agli enti competenti. In alcune regioni sono inoltre attiviti dei portali telematici che consentono l’invio della notifica preliminare tramite l’apposizione di firma digitale.

Una volta inviata una copia della notifica deve essere affissa in maniera visibile presso il cantiere e custodita a disposizione dell’organo di vigilanza territorialmente competente.

CLICCA QUI PER SCARICARE UN ESEMPIO DI NOTIFICA PRELIMINARE

By | 2018-12-07T12:09:36+00:00 7 dicembre, 2018|Sicurezza|0 Commenti

About the Author:

INNOVA fornisce consulenza per la sicurezza sul lavoro, haccp, ambiente e acustica, progettazione impianti, privacy e altre consulenze aziendali. Nel campo della sicurezza sul lavoro offre anche corsi di formazione e forniture antincendio e antinfortunistica. L’azienda è certificata ISO 9001:2015 per la progettazione ed erogazione delle attività di consulenza succitate. Il gruppo INNOVA è costituito da due società, Innova Srl specializzata nella progettazione e Innova Safety Srl che si occupa di consulenze aziendali e sicurezza (forniture, installazioni e manutenzioni). Viale del Lavoro, 44-46 - 35020 Ponte San Nicolò (PADOVA) - tel: (39) 049.8963062 - email: info@innovaconsulenze.it

Scrivi un commento