Nuovo servizio Civa, cos’è e come funziona

//Nuovo servizio Civa, cos’è e come funziona
  • servizio civa inail

Nuovo servizio Civa, cos’è e come funziona

Civa, cos’è e come si abilita l’intermediario per la certificazione e la verifica degli impianti

Dal 27 maggio 2019 è stato messo a disposizione dall’INAIL il nuovo servizio telematico CIVA (certificazione e verifica impianti e apparecchi).

A cosa serve il CIVA?

L’applicativo CIVA consente all’azienda di gestire, direttamente su portale dell’INAIL, i seguenti servizi di certificazione e verifica:

  • la denuncia di impianti elettrici di messa a terra (obbligatorio per qualsiasi azienda con almeno un lavoratore che opera in sede);
  • la denuncia di impianti di protezione da scariche atmosferiche;
  • la messa in servizio e l’immatricolazione delle attrezzature di sollevamento;
  • il riconoscimento di idoneità dei ponti sollevatori per autoveicoli;
  • le prestazioni su attrezzature di sollevamento non marcate CE;
  • la messa in servizio e l’immatricolazione degli ascensori e dei montacarichi da cantiere;
  • la messa in servizio e l’immatricolazione di apparecchi a pressione singoli e degli insiemi;
  • l’approvazione del progetto e la verifica primo impianto di riscaldamento;
  • le prime verifiche periodiche.

Questa nuova funzionalità informatizzata sostituisce totalmente il vecchio metodo di comunicazione via raccomandata o posta elettronica certificata (PEC).

Come funziona il CIVA?

Il primo step per potersi avvalere del nuovo servizio telematico è procedere con la profilazione sul portale INAIL (www.inail.it).

I datori di lavoro già in possesso delle credenziali per l’accesso al portale INAIL potranno continuare ad utilizzare tali credenziali.

Per eventuali accessi smarriti o credenziali inadoperabili, consigliamo di interfacciarsi preventivamente con il consulente del lavoro (o commercialista) prima di procedere con una nuova richiesta.

In caso di primo accesso, riportiamo le modalità descritte dall’ente per accedere (ricordiamo che l’utilizzo dei servizi web per l’azienda è riservato al legale rappresentante):

  • Accesso tramite Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • o accesso tramite credenziali INPS;
  • o accesso con credenziali SPID;
  • Utilizzo dell’apposito servizio online “Richiedi credenziali dispositive” presente sul portale istituzionale INAIL alla pagina “Accedi ai servizi online/Registrazione/Utente con credenziali dispositive”. Questo servizio permette l’inoltro del modulo di richiesta “Utente con credenziali dispositive” con allegata copia fronte retro di un documento di riconoscimento valido.

 

Posso delegare un consulente esterno per la gestione delle certificazioni e verifiche?

Come per la gestione dei contributi, dove viene delegato il consulente del lavoro (o commercialista), anche per il CIVA è possibile delegare un professionista per la presentazione delle pratiche di certificazione e verifica impianti. Per conferire la delega, il datore di lavoro deve quindi abilitare l’intermediario.

 

Con questo articolo indichiamo con 9 semplici passi la procedura da seguire per delegare il vostro consulente (ad es. un tecnico di INNOVA) alla gestione del nuovo servizio:

  1. Accedere con il profilo azienda su inail.it, e, ad accesso effettuato, cliccare su My home nella banda grigia laterale del sito, a seguire poi cliccare “Gestione utenti” e selezionare “Gestione utenti e profili”inail civa guida
  2. Visionare la comunicazione che si aprirà nella schermata e cliccare “avanti” inail civa guida
  3. Selezionare “CIVA” inail civa guida
  4. Cliccare “consulenti per le attrezzature e impianti” inail civa guida
  5. Ora si deve inserire il professionista da abilitare e delegare per l’utilizzo di questa sezione del portale INAIL e quindi procedere con la ricerca della persona da abilitare su “ricerca nel dominio” inail civa guida
  6. Ci sono due modi per cercare il professionista, inserendo il suo Codice Fiscale su UserName oppure il Cognome nella casellina che si aprirà dopo aver selezionato: inail civa guida
  7. Quando compariranno i risultati di ricerca, cliccare “aggiungi l’utente al gruppo” sulla riga corrispondente al professionista scelto inail civa guida
  8. Nella pagina successiva, si apre un riepilogo con i dati del professionista selezionato; si deve confermare la scelta cliccando nuovamente “aggiungi” inail civa guida
  9. Con il nono ed ultimo passaggio il sito comunica l’esito positivo della procedura con “abilitazione effettuata”. Da questo momento il consulente può muoversi nell’applicativo.

Ricordiamo che l’accesso può essere eventualmente revocato con il medesimo procedimento in funzione di questa sezione.

inail civa guida

I vantaggi del nuovo servizio CIVA

Riassumendo, questo nuovo sistema permette al datore di lavoro e all’intermediario di tenere facilmente monitorata la lista degli impianti e apparecchi collegati all’azienda con relative matricole ed inoltre, grazie al servizio “pagoPA@Inail”, sarà possibile procedere con il pagamento degli oneri all’ente direttamente online, sostituendo il bollettino postale.

Per verificare quanto inserito a portale è sufficiente cliccare su:

inail civa guida

 

MyHome > Certificazione e verifica> Civa > Cerca

Non esitare a contattare i tecnici di INNOVA Safety per qualsiasi dubbio e chiarimento

 

By | 2019-07-29T12:37:54+00:00 29 luglio, 2019|News|0 Commenti

About the Author:

INNOVA, azienda certificata ISO 9001, è un polo di eccellenza per la Consulenza, la Formazione e le forniture in materia di Sicurezza sul lavoro.

Scrivi un commento