Ivrea: operaio morì per puntura vespa, condannato titolare azienda

//Ivrea: operaio morì per puntura vespa, condannato titolare azienda

Ivrea: operaio morì per puntura vespa, condannato titolare azienda

Ivrea, 18 luglio 2018.

Il tribunale di Ivrea ha condannato in primo grado per omicidio colposo un imprenditore di 46 anni del Cuneese, per la morte di un suo dipendente causata sa una puntura di una vespa.

L’incidente è avvenuto nel giugno del 2014, quando Davide Zangara, operaio di 44 anni, veniva punto da una vespa mentre era intento a cambiare le lampadine dell’illuminazione pubblica del Comune di Bronzolo. La reazione allergica scatenata dalla puntura non ha permesso al lavoratore di raggiungere in tempo i soccorsi.

Secondo l’accusa il datore di lavoro avrebbe dovuto prevedere che il suo dipendente, che lavorava all’aria aperta, potesse incorrere nella puntura di un insetto e mettere in atto adeguate misure di prevenzione e protezione, quali l’adozione di un abbigliamento adeguato o l’effettuazione delle attività in coppia, per poter permettere un tempestivo intervento in caso di emergenza.

Fonte: Repubblica

By | 2018-07-19T16:31:49+00:00 19 luglio, 2018|Cronaca|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento