Questo sito utilizza cookie per funzioni proprie o di terze parti.

Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo
Contatto Veloce
I campi contrassegnati con * sono obbligatori

 

 

Archivio

News & Eventi

LEGGE DI BILANCIO 2018 - NOVITA' IN MATERIA DI BONUS PER L'EDILIZIA

Tra le tante novità introdotte dalla legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020"), oltre ad alcune novità riguardanti la sicurezza sul lavoro e la tutela dell'ambiente, vengono trattati alcuni aspetti legati al mondo dell'edilizia e degli incentivi correlati alle ristrutturazioni e agli interventi per il risparmio energetico.

 

Di seguito descriviamo brevemente le novità più interessanti.

 

 

BONUS RISTRUTTURAZIONI - BONUS MOBILI

Restano confermate per il 2018:

  • la detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione
  • la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ (solo in riferimento agli interventi di ristrutturazione iniziati a decorrere dal 1° gennaio 2017)

 

DETRAZIONI PER INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE DEGLI EDIFICI

Dal 2018 l’ecobonus scende dal 65 al 50% per:

  • acquisto e installazione di finestre e infissi
  • installazione di schermature solari
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione oppure con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. In questo caso la detrazione può restare al 65% per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII, o con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, o per le spese sostenute per l’acquisto e posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione.

Per gli spazi comuni, fino al 2021 la detrazione può arrivare al 70% per interventi che interessano almeno il 25% della superficie disperdente lorda o al 75% per i lavori che migliorano la prestazione invernale ed estiva.

 

BONUS PER GLI INTERVENTI IN ZONE SISMICHE

La legge introduce un superbonus per le spese relative agli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3, finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica. La detrazione è pari a:

  • 80%, se gli interventi determinano il passaggio a una classe di rischio inferiore
  • 85%, se gli interventi determinano il passaggio a 2 classi di rischio inferiori

 

BONUS VERDE

Il bonus verde, valido solo per il 2018 e ad unità immobiliare, riguarda la detrazione del 36% per le spese sostenute (nel limite massimo di 5.000 euro) per gli interventi di sistemazione a verde. In pratica, coprirà interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private, realizzazione di impianti di irrigazione, pozzi, coperture a verde e giardini pensili.

 

Clicca qui per leggere la legge di Bilancio 2018 (legge 205/2017)